Vico II° Garibaldi n. 8, Laconi (OR), 08034, Sardinia
+39 349 38 47 937
giovanieuropa.iddocca@gmail.com

Successfully completed Youth Exchange “STOP, DROP and ROLE!”

Successfully completed Youth Exchange “STOP, DROP and ROLE!”

Behind the Argonauta’s association and its partner organizations, is another successfully completed Youth Exchange called “Stop, Drop & Role!”. Teams of six young people from Croatia, Macedonia, Italy, Bulgaria, Romania and gathered in Šibenik from 6th to 15th April 2019  to learn more about climate change and open space fires. 

During this Youth Exchange participants exchanged experiences from their countries in topics of climate change and open fire space. Through different workshops and lectures they gained impressions, new knowledge and skills they presented to the local community, and that will continue to spread in their countries. We believe that only common forces can influence solving global problems such as climate change and natural fires.

At the very beginning of the exchange, spite of the rain, youngsters shook their sleeves and cleanup really polluted beach in Šibenik, named Duboka. They found a variety of plastic items that the sea had thrown into the bay during the stormy weather, but also objects that were badly thrown by locals. Satisfied after the cleanup job, participants agreed in one: “The best way to be aware of the plastic pollution problem is by organizing and / or joining this kind of cleaning action!”

During the study trip, participants had a chance to see the consequences of a catastrophic fire that happened less than two years ago in a surrounding area of ​​Split. It is assumed that this fire catastrophe is also a result of human activity. Unfortunately, only when a catastrophe occurs, “Pandora’s box” opens, and many problems and omissions occurs. Those problems Croatian forest experts presented to the participants of the Exchange. In the following days similar problems and omissions were also shown by firefighters from the Public Fire Department of the city of Šibenik, but from their angle of view and their profession. They also spoke about one big fire catastrophe in National park Kornati, which grew all the present, and left a strong impression on them.

All these new impressions and feelings of youngsters have allowed them to create a modern art exhibition on climate change and fire in one primary school in Šibenik. Using educational postcards and artwork on small pieces of canvas-shaped puzzles, they explained to the children all they had the opportunity to learn in the previous days. In addition to enjoying modern exhibitions and learning, children had a unique opportunity to talk to young people in both English and Italian, to share multicultural values and to promote the Erasmus plus programme.

For the end, officials of the Red Cross showed first-aid procedures in nature. After having mastered all first aid procedures, from reanimation to overturning of burns and open wounds to different parts of the body, a competition was organized between the teams. Their knowledge of first aid were also presented to the locals, who unexpectedly found out what to do in case they find themselves surrounded by a fire: “Stop, Drop & Role!”.

On the official page of the Youth Exchange “Stop, Drop & Role!”, each day you can find out valuable facts about climate change and open space fires, so check it on: 
https://web.facebook.com/StopDropandRole/?tn-str=k*F

Le impressioni dei nostri partecipanti:

Rita (Bauladu – OR)

Anche il mio secondo scambio con l’Associazione “Giovani Iddocca” è stata una gran bella esperienza che mi ha dato l’opportunità di “mettermi in gioco”, migliorare le mie capacità comunicative in inglese e approfondire temi come la salvaguardia dell’ambiente e il tema degli incendi.
La settimana è stata molto intensa e ricca di attività, tutte molto interessanti e mai noiose.
In particolare ho trovato molto utile ed interessante il workshop di primo soccorso dove ho potuto vedere cosa si deve fare per salvare una vita in caso di incendio. Mi è inoltre piaciuta l’idea di farci interagire con la comunità locale e i bambini, che ci ha permesso di agire attivamente nel concreto per farci portavoce di un problema, quello degli incendi, che riguarda tutti.
Prima di partire per questo progetto in Croazia, mi aspettavo qualcosa di molto simile a ciò che già avevo svolto nel mio Youth Exchange in Portogallo. Le mie aspettative non sono certo state deluse, ed è proprio grazie a questo scambio che ho capito che ogni progetto è diverso, proprio perché il progetto siamo noi partecipanti!
Ancora una volta grazie a Giovani Iddocca e agli altri partecipanti perché hanno reso possibile la buona riuscita dello scambio!

Cristian (Allai – OR)

Questo, è stato uno scambio di altissimo livello. Non solo per il paese ospitante e tutto ciò che ne consegue, ma anche, specialmente, per le tematiche trattate e il modo in cui sono state affrontate. Infatti l’approccio alle stesse, quali prevenzione e salvaguardia dell’ambiente e non solo, ha compreso brevi introduzioni ad argomenti come primo soccorso e difesa dell’ambiente vero e proprio. Di conseguenza posso definire la mia esperienza come assolutamente positiva. Ho guadagnato tanto a livello culturale, ma prima di tutto a livello personale.

Francesca (Guspini – SU)

Purtroppo lo scambio è finito e mentre guardo le foto che ci ritraggono durante le attività, sento già il desiderio di partecipare ad un altro!
Le ansie e le aspettative pre-partenza sono state superate, lo scambio
si è rivelato ottimo per tutti gli aspetti: sociali, educativi e personali. I sorrisi stampati sulle nostre facce durante le attività, i workshop e i vari incontri dimostrano che si può imparare e affrontare anche argomenti seri quali la prevenzione degli incendi, l’inquinamento globale e il primo soccorso divertendosi.
In soli 7 giorni di attività mi rendo conto di aver imparato tantissime cose, utilissime sia per il mio benessere che per quello della comunità.
Sono tornata carica di conoscenza e consapevolezza: lo scambio “Stop, Drop
& Role!” innanzitutto mi ha spinto ad informarmi sulla tematica degli incendi affrontata nella realtà Italiana, ma grazie all’ambiente interculturale mi ha dato la possibilità di conoscere anche quella degli altri paesi partecipanti e del paese ospitante: la Croazia.
La conoscenza però non si è fermata solo al tema del progetto, ma anche alla cultura in generale grazie alle presentazioni e alla condivisione del cibo tipico e ai momenti di interazione avuti con gli altri ragazzi.

È difficile riassumere un’esperienza così ricca in poche righe, ma posso dire di sentirmi incredibilmente fortunata per l’opportunità che mi è stata data, soddisfatta per il modo in cui il gruppo ha partecipato alle attività proposte e consapevole delle abilità e conoscenze raggiunte grazie allo scambio.

Fabio (San Nicolò d’Arcidano – OR)

La prima esperienza in Lituania è stata fantastica, ma questa devo dire che ha arricchito molto di più il mio bagaglio personale. Non solo ho avuto la possibilità di fare nuove conoscenze, con cui sono ancora in contatto, ma il tema del progetto si è rivelato essere ancora più istruttivo e interessante di quanto mi aspettassi. La sensibilizzazione contro gli incendi è stata davvero bella e il corso di primo soccorso mi ha permesso di scoprire un nuovo percorso da intraprendere. Ora mi sento più preparato e so davvero come comportarmi in situazioni che richiedono questo genere di aiuto. Per quanto riguarda l’associazione ospitante Argonauta, sono stati gentilissimi tanto da non farci mancare assolutamente niente.

Sono rimasto particolarmente sorpreso (in senso positivo naturalmente) dall’associazione macedone ZDRUZENJE NA GRAGANI KREATOR KUMANOVO – FYRO: Katerina è stata capace di gestire tutto al meglio, è riuscita a riorganizzare le attività perfettamente nonostante il clima fosse a nostro sfavore. Penso non servano commenti per descrivere quanto siano belle la Croazia e le sue città.

Ringrazio Giovani Iddocca per avermi permesso di vivere questa fantastica esperienza e spero di poterne vivere anche altre sempre con voi.

Daniele (Santa Giusta – OR)

Il viaggio in Croazia con Giovani Iddocca è stata una gran bella esperienza! Le persone e le attività sono state divertenti e molto istruttive, non sono mancati i momenti di serietà e condivisione e tutto è andato bene. È stato sicuramente uno scambio utile e coinvolgente.

No Comments

Add your comment